Nell’epoca delle fake news conviene adottare una condotta etica e trasparente

31 Mar, 2017 | Comunicazione, Social Media

Negli ultimi anni sembra che il Web ci stia abituando al peggio: sembra che le storie più accattivanti siano proprio quelle ingigantite, enfatizzate con dettagli inventati, o completamente false. Si parla di fake news, di bufale, di mancanza di regole per la promozione politica, e già se ne parla come se fosse tutto normale. Ma non lo è.

Anche Tim Berners-Lee ci avverte che il Web è in pericolo. Se la tendenza a pubblicare storie false, fake news, non viene subito affrontata e risolta, il rischio è quello di creare un clima di diffidenza totale nei riguardi dell’Internet che potrebbe non ritenersi più uno strumento valido per la ricerca, per acquisire informazioni valide, approfondire temi importanti, conoscere le imprese e i professionisti ed entrarci in contatto attraverso una conversazione basata sulla fiducia.

In realtà è proprio online che ci si aspetta un comportamento corretto, etico, da parte delle imprese, anche di più che nel mondo offline. Soprattutto nei Social media, le violazioni di ordine etico, pare si notino con una certa velocità e si tenda a denunciarle pubblicamente. Le persone, nel Web, cercano il contatto diretto con l’impresa, con il professionista, con lo scrittore che ammirano, e si aspettano un dialogo sincero, autentico. Si aspettano storie vere, incontestabili.

E c’è la solita constatazione da fare: nel Web, ogni storia, opinione, dichiarazione, rimane scritta. Ogni pubblicazione può rimanere in circolo nell’Internet e spesso è difficile tenerla sotto controllo, a volte è impossibile. Le cose scritte online rischiano di rimanere rintracciabili per molto molto tempo. Meglio comportarsi bene 😉

Ma voglio aggiungere un’altra cosa, credo davvero che essere online sia una responsabilità anche per chi si racconta per promuovere se stesso o la propria attività. Chiunque si prenda la briga di pubblicare qualcosa nel Web ha la responsabilità di migliorare questo spazio comune offrendo contenuti di valore.

Un mio aforisma che uso spesso:
Ogni persona che decide di scrivere nella Rete ha una bella responsabilità: la sta creando, sta creando la rete internet.

Pat

Hai una tua attività e non sai come fare i primi passi nel web‘Hai una tua Attività e non sai come fare i PRIMI PASSI nel Web?’

Questo REPORT GRATUITO è solo una delle risorse che mette a disposizione essereonline.net (di cui sono cofondatrice), una iniziativa nata proprio per chi ha l’esigenza di promuoversi e promuovere la propria attività, vendere prodotti o servizi specifici, lanciare un messaggio, insomma, farsi conoscere nell’internet, ESSERE ONLINE, appunto.
In questo report puoi già trovare un’ottima panoramica di cosa ti serve per entrare nel Web a testa alta. PUOI FARE CHIAREZZA. Puoi riceverlo subito.