Le citazioni hanno spesso il potere di fissarsi nella mente. In un testo scritto per la Rete, una buona citazione, può rendere più attraente l’intero scritto.

 

Citazioni d'autore - Patrizia PisanoTi è mai capitato di leggere una citazione di qualcuno e pensare che sia apparsa proprio al momento giusto?

A me è capitato anche di provare la strana sensazione di riconoscerla senza averla mai letta o ascoltata prima. Come se quella citazione mettesse a fuoco un mio pensiero ancora in erba.
Certe frasi rappresentano un pensiero complesso e comune a tante persone. E lo fanno in modo chiaro e conciso. Per questo motivo diventano aforismi, massime, e vengono citate da molte persone in diversi ambiti.
Le citazioni hanno spesso il potere di fissarsi nella mente. Di rimanere, di illuminare.
In ogni caso, sono utili anche all’interno di un testo scritto per la Rete. Dentro un post ben articolato, una buona citazione può avere diverse funzioni, io ne ho trovate sette. Vediamole.

n°1. Può creare o rinforzare l’autorevolezza.
La citazione di un autore famoso può rendere più credibile il tuo post, il tuo articolo. Può rinforzarne il prestigio e rendere più autorevole il tuo scritto. È come dare una prova concreta del proprio pensiero, delle proprie idee. Una testimonianza.
Ovviamente deve essere una citazione pertinente che legittima i tuoi concetti. Deve essere la citazione di una frase potente e suggestiva. La frase di un autore riconosciuto e stimato dal grande pubblico.

n°2. Può enfatizzare i tuoi concetti.
Una citazione può essere usata per enfatizzare i tuoi concetti, per renderli più forti. Una giusta citazione a fine paragrafo ha il potere di sottolineare in modo più decisivo il tuo pensiero perché quel che tu dici, diventa più incisivo se viene detto anche in altri modi e da altre persone. Un buon concetto ripetuto più volte e in forme diverse diventa automaticamente più importante.

n°3. Può essere usata per fare un esempio.
Citare il pensiero di altre persone per fare un esempio è un altro buon modo per rendere più dinamico e brillante il tuo articolo:
“Anche tizio sosteneva che…”
“Per esempio, Caio diceva…”
E così via.

n°4. Può rendere più durevole un tuo concetto.
Una bella citazione ha il potere di racchiudere in sé una riflessione cruciale su un dato argomento, in poche parole. Come tutti sappiamo, una frase corta si ricorda meglio di una frase lunga. E con l’arte della sintesi si può dire molto con poche parole e si può fare in modo persuasivo e avvincente. Un concetto breve ma denso di significato, comunicato in modo suggestivo, può rimanere aggrappato alla mente in modo indelebile.

n°5. Può essere usata per riassumere un argomento e chiuderlo.
A fine articolo, una citazione ben ricercata, può diventare un’ottima chiusura al tuo articolo. L’inizio, come la fine di un articolo sono importanti per chi legge. Se l’apertura di un articolo o di un post deve essere studiata per attirare l’attenzione del lettore, la chiusura di un articolo deve essere studiata per lasciare qualcosa di positivo, importante, utile. È l’ultima cosa che il lettore leggerà. Ecco, l’uso di una citazione importante, pertinente, riassuntiva dell’argomento, può essere un’idea valida per un’ottima chiusura.

n°6. Può essere usata per introdurre un argomento.
Come per la chiusura di un articolo, la citazione può essere usata anche in apertura. All’inizio di un post o articolo, una citazione può essere usata per introdurre in modo suggestivo un argomento. È un valido aiuto quando non si hanno altre idee. In ogni caso le citazioni, gli aforismi, le massime, piacciono sempre. Almeno così sembra.

n°7. Può rendere il testo più leggibile e accattivante.
Pare che le citazioni usate all’interno del testo attraggano molto l’attenzione del lettore. Inevitabilmente l’occhio si posa su frasi virgolettate o messe in evidenza in altri modi. Tuttavia il virgolettato piace molto.
Bisogna farne un uso parsimonioso, però, altrimenti si rischia di ottenere l’effetto contrario e creare solo confusione.
Dipende molto dalla lunghezza del testo ma è bene non usare più di due o tre citazioni al massimo, ma solo su un testo lungo.

Non si può scrivere bene e, nel contempo, anche facilmente.
Anthony Trollope  

Riflettendo sull’importanza delle citazioni, sono riuscita a identificare questi sette buoni motivi per usarle. Magari mi verrà in mente qualcos’altro e aggiornerò questo post. E tu che dici? Conosci altri buoni motivi per usare le citazioni?
Lascia un tuo commento, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi sul potere delle citazioni.

Pat