I testi sullo smartphone si leggono sempre più volentieri

29 Mar, 2017 | Come si legge, Comunicazione

Si legge sempre di più sullo smartphone. Hanno imparato a farlo anche i meno giovani nonostante lo schermo sia piccolo e il desktop, invece, offra la possibilità di far scorrere lo sguardo in uno spazio più ampio e articolato.

Leggere su smartphone - Patrizia PisanoSullo smartphone, però, si leggono volentieri i testi semplici che non trattano argomenti complessi, testi che hanno bisogno di link di approfondimento, di tabelle, schemi, illustrazioni, richieste all’azione (tipo COMPRA, SCARICA). E pare che questi testi semplici letti sullo smartphone siano più comprensibili e memorizzabili.

Quindi, sì, i testi sullo smartphone si leggono sempre più volentieri e si ricordano anche meglio ma solo se sono stati impaginati appositamente per il mobile, soprattutto per lo spazio di uno smartphone.

La navigazione da smartphone è più limitata di quella da PC; si basa su uno spazio verticale e sulla pratica del Touch Scrolling. Quando navighiamo un Sito o un Blog da smartphone, scorriamo i contenuti verticalmente. Affinché la consultazione dei contenuti sia veloce e chiara e facile, la pagina visitata deve essere ripulita da tutti gli elementi di disturbo e solo il contenuto deve essere enfatizzato. La lettura di un testo, a questo punto, diventa immediata, non si hanno distrazioni e le informazioni si comprendono e memorizzano facilmente.

Diversamente succede per testi articolati, come dicevamo prima. Un testo online, spesso è qualcosa di diverso di uno su carta, si arricchisce attraverso dei link, ti ‘porta’ su altre pagine, ti ‘chiede’ di interagire facendo qualcosa, tipo acquistare un prodotto, scaricare un file, compilare un test. Ecco, in questo caso, a quanto pare preferiamo ancora lo spazio del desktop. Ci muoviamo meglio perché possiamo gestire più input tenendo sotto controllo la situazione.

Per questo motivo, quando si gestisce un sito internet o un blog si deve pensare a impaginare i contenuti e nello specifico i testi, in modo diverso sul PC e sullo Smartphone: sono strumenti che si navigano e direi anche che si vivono in modo differente. È importante non sottovalutare mai questo aspetto per fare in modo che il messaggio o l’informazione che si vuole far arrivare sia efficace in ogni caso.

Pat

Hai una tua attività e non sai come fare i primi passi nel web‘Hai una tua Attività e non sai come fare i PRIMI PASSI nel Web?’

Questo REPORT GRATUITO è solo una delle risorse che mette a disposizione essereonline.net (di cui sono cofondatrice), una iniziativa nata proprio per chi ha l’esigenza di promuoversi e promuovere la propria attività, vendere prodotti o servizi specifici, lanciare un messaggio, insomma, farsi conoscere nell’internet, ESSERE ONLINE, appunto.
In questo report puoi già trovare un’ottima panoramica di cosa ti serve per entrare nel Web a testa alta. PUOI FARE CHIAREZZA. Puoi riceverlo subito.