Tre cose da fare per uscire dalla bolla protettiva di Facebook e ampliare il giro di conoscenze

6 Mar, 2017 | Social Media

Vuoi conoscere persone nuove e trovare più contenuti interessanti nella tua Home ma Facebook ti ha rinchiuso/a in una zona di confort dove pensa di farti trovare a tuo agio ‘proponendoti’ sempre le stesse persone e contenuti e inserzioni. Sempre la stessa pappa, lo stesso giro di giostra. Io sto provando a ‘uscire fuori’ in tre mosse. Vediamo che succede.

Tre cose da fare per conoscere persone nuove su FacebookOgni tanto cancello dei contatti su Facebook o smetto di seguirli. Di solito cancello persone che scrivono o condividono cose che sono troppo lontane dal mio sentire, persone incompatibili con la mia visione di vita, diciamo così. È un modo, il mio, per selezionare i contenuti che voglio vedere/leggere, oltre che le persone con cui voglio interagire. Inoltre, ci sono contatti che non ricordo nemmeno di aver mai contattato, sono lì nel dimenticatoio e non so nemmeno chi sono, cosa postano, da dove vengono.

A forza di cancellare e non seguire, però, mi sono resa conto di aver creato intorno a me una sorta di bolla protettiva. Insomma, resto in contatto sempre con le stesse persone, e va bene, perché sono quelle con cui interagisco di più, ma non ho l’opportunità di ampliare il mio giro di conoscenze in modo automatico, devo spostarmi io in modo consapevole.

Per uscire fuori dalla bolla devo dedicare molto tempo a perdermi nel Social, fare ricerche, partecipare, andare fuori dalla mia cerchia ristretta. Un lavoro! In ogni caso è un lavoro che va fatto se si vuole uscire dal guscio che Facebook tende a crearti tutto intorno. In fondo, l’obiettivo di questo Social è profilare ogni utente per avere un target più preciso possibile e far funzionare al meglio le inserzioni a pagamento. Facebook deve tracciare il tuo profilo per darti quello di cui ‘hai bisogno’, e per ‘vendere’ all’inserzionista il target più adatto alla sua offerta. Il suo intento è proprio quello di farti rimanere dentro, di crearti una zona di confort dove ti trovi circondato da quello che ti piace, dai tuoi interessi, dalle persone con cui ami interagire.

E se fai troppa ‘pulizia’, come me, è proprio così che ti trovi, in una zona di confort ben protetta, senza troppi rumori e scocciature.

Va bene, è un primo passo ma io vorrei allargare la mia zona di confort e avere una varietà di persone da conoscere e contenuti nuovi di cui poter usufruire, non sempre gli stessi post che scorrono nella Home! Cosa fare?

Ho pensato di fare tre cose e poi vedere che succede, un esperimento.

  • La prima cosa, come ti ho detto, ho già iniziato a farla: PULIZIA tra i contatti e anche tra le pagine e i gruppi in cui spesso mi ritrovo a mia insaputa. Penso che eliminare quel che non mi piace possa dare spazio a quel che mi piace.
  • La seconda cosa ha lo stesso obiettivo della prima e riguarda i post sponsorizzati che appaiono nella Home. Come già saprai, anche quelli sono personalizzati, li vedi perché hai le caratteristiche (età, interessi, città… il profilo, appunto) che corrispondono al target scelto dall’inserzionista. I dati si basano sulle informazioni presenti nel tuo profilo Facebook e sul luogo in cui ti connetti a Internet. Anche questo tipo di post si può scegliere di vederlo o no. Magari c’è un tipo di inserzione che non ti interessa ma che intasa continuamente la tua Home. Ecco, visto che si può fare, inizierò a NASCONDERE quel che per me non ha valore: freccetta in alto a destra del post, si apre un menù e si sceglie ‘Nascondi inserzione’. Fatto.
  • La terza cosa è quella che ti dicevo prima: PERDERMI nel Social, dedicare tempo alla ricerca di persone interessanti, persone che creano e condividono dei buoni contenuti. Buoni per me. Mi capita di scoprire persone interessanti, seguendo le varie discussioni che nascono da un post. Certi commenti mi colpiscono più del post che li ha stimolati.
Ora devo soltanto trovare il tempo da dedicare a questo esperimento e vedere se funziona 😉

Hai una tua attività e non sai come fare i primi passi nel web‘Hai una tua Attività e non sai come fare i PRIMI PASSI nel Web?’

Questo REPORT GRATUITO è solo una delle risorse che mette a disposizione essereonline.net (di cui sono cofondatrice), una iniziativa nata proprio per chi ha l’esigenza di promuoversi e promuovere la propria attività, vendere prodotti o servizi specifici, lanciare un messaggio, insomma, farsi conoscere nell’internet, ESSERE ONLINE, appunto.
In questo report puoi già trovare un’ottima panoramica di cosa ti serve per entrare nel Web a testa alta. PUOI FARE CHIAREZZA. Puoi riceverlo subito.

Pat